Articolo apparso sul quotidiano Il Cittadino del 12 dicembre 2015